Home » MY LYKOI

MY LYKOI

 - NudeLookSphynx

 - NudeLookSphynx

RW CH FLORENTINEGANG SPIDER WOLF

RW CH FLORENTINEGANG SPIDER WOLF - NudeLookSphynx

MASCIO / MALE

Black Roan

 

 

Innamorato totalmente di questa magica creatura, che ha una dolcezza infinita a differenza di molti soggetti di questa razza che tendono ad essere molto riservati caratterialmente, Spider invece è la mia ombra ovunque!

 

Grazie all'allevatrice e meravigliosa amica Elena Maeva per avermi dato uno dei suoi migliori gatti!

 

2019 TICA BEST ES LYKOI KITTEN OF THE YEAR

2019 TICA 2nd BEST INTERNATIONAL LYKOI KITTEN OF THE YEAR

2019 TICA 15th BEST ES ALLBREED KITTEN OF THE YEAR

2019 TICA 2nd BEST ES LYKOI OF THE YEAR

RW SGC FLORENTINEGANG KUKLA

RW SGC FLORENTINEGANG KUKLA - NudeLookSphynx

FEMMINA / FEMALE

Black Roan 

 

2018 TICA BEST ES LYKOI OF THE YEAR

2019 TICA BEST ES LYKOI OF THE YEAR

2019 TICA 5th BEST INTERNATIONAL LYKOI OF THE YEAR

LYKOI PRESENTATION by Alessio Pasquini

Il LYKOI.

Una nuova razza di gatto con un tocco soprannaturale. Un felino che ha l'aspetto di un lupo mannaro, come il suo nome lascia pensare, la parola Lykoi deriva dal greco e significa gatto lupo.
A causa di una mutazione genetica del gatto domestico, il Lykoi non ha peli attorno a occhi, naso, orecchie e muso.
Il suo mantello di colore roano, mai visto prima in nessuna razza felina.
Questa è la caratteristica principale che lo rende unico.

La madre originale della prima mutazione rinvenuta si chiama Eve Havah, fu ritrovata per strada e consegnata a causa del suo strano aspetto, alla allevatrice Patti Thomas il 4 Settembre del 2010.
Nel 2011 i gattini di nome Wolfie Silver Lining e Ray of Home furono i primi lykoi nati in allevamento e furono sottoposti ad una serie di esami clinici che confermarono la assenza di patologie cutanee.
Il 4 Luglio 2010, I test del DNA hanno confermarono che il mantello non era il risultato dell'allele del Devon Rex (re) e neanche del gene Sphynx (hr) che codifica per Keratin 71 (KRT71).
Lykoi ", che in greco, si traduce approssimativamente in" lupo ", è una razza derivata da una mutazione naturale trovata nella popolazione di gatti selvatici.

La razza è stata nominata nel 2010 da Patti Thomas, che ha trovato le prime mutazioni documentate in Virginia, USA.

Sono stati effettuati test genetici e sanitari sulle mutazioni per garantire che nessuna malattia o disturbo fosse la causa della caduta dei peli.
Ciò includeva test per malattie infettive, geni Sphynx / Devon, test del DNA per malattie genetiche, colore e gruppo sanguigno, nonché biopsie cutanee ed ecocardiogrammi.
Si è scoperto che erano sani e la peculiarità del pelo non proveniva da alcuna malattia o disturbo.

La prima cucciolata di “Lykoi” allevata intenzionalmente è stata fatta nel 2011 tra le mutazioni naturali trovate in Virginia e una coppia aggiuntiva trovata nel Tennessee, USA.
E' stato stabilito che il "Lykoi" era davvero una mutazione naturale.

Attraverso ulteriori allevamenti, è stato determinato che il "Lykoi" ha un tratto recessivo.

Nel 2013, la razza Lykoi ottiene lo stato preliminare di nuova razza nella associazione felina internazionale TICA, la piu grande al mondo e la prima ad avere riconosciuto questa razza. Vennero stabiliti 15 allevatori in tutto il mondo.
Nel 2014, Leslie Lyons avvia i progetti di ricerca Lykoi: Lykoi Genetic Marker & Histology of Coat & Skin.
Nel 2015, oltre 200 esemplari di Lykoi e portatori del gene vennero registrati in TICA.
Nel 2016, il primo lykoi con pedigree registrato in Italia di proprietà dell'allevamento Nudelook che ottiene sia nel 2018 che nel 2019 il titolo internazionale di Supreme Grand Champion, miglior Lykoi Europeo e secondo miglior Lykoi al mondo.
Nel 2017, il Lykoi ottiene lo status di Campionato nella associazione TICA e viene presentata domanda anche presso la associazione CFA.

Descrizione clinica e istologica dei peli e della pelle del gatto Lykoi dal Dr. Leslie Lyons, Feline & Comparative Genetics, University of Missouri.
Il fenotipo del pelo del gatto Lykoi è stato studiato presso l'Università del Missouri dalla dottoressa Leslie Lyons e dal suo team nel 2016.
I loro obiettivi erano:

Fornire una descrizione clinica e istologica della pelle del gatto Lykoi, del follicolo pilifero, del fusto del pelo, della densità del follicolo pilifero e dei componenti pilosebacei.
Esamina dermatoscopicamente la pelle del gatto Lykoi.
Confronta il reperto istologico di Lykoi con i gatti domestici a pelo corto (DSH).
Determina in che modo i nuovi tratti di interesse influenzano la salute di questo gatto.
Determina se i nuovi tratti scoperti potrebbero supportare lo sviluppo di una nuova razza.
Determina se i nuovi tratti scoperti potrebbero essere usati come modelli biologici.

Componenti per peli e pelle in Lykoi studiati:
Peli
Pelle
Vibrisse
Artigli
Denti
Bulbi dei peli
Densità del follicolo pilifero
Componenti pilosebacee.

Ricerca scientifica sul gatto Lykoi
Principali risultati:
I follicoli piliferi di Lykoi sono sviluppati in modo da impedire che il sottopelo venga mantenuto allo stesso modo degli altri gatti.
Di conseguenza, i follicoli responsabili del sottopelo muoiono e i gatti possono diventare anche completamente calvi, solo per fare ricrescere un nuovo mantello.
# 1 - Lykoi ha meno follicoli piliferi rispetto a un normale gatto con pelo.
# 2 - Lykoi ha meno unità di follicoli piliferi rispetto al normale gatto con pelo.
# 3 - I follicoli piliferi secondari erano meno numerosi nei gatti Lykoi.
# 4 - C'è un numero maggiore di linfociti (globuli bianchi / immunità) nei follicoli piliferi dei gatti Lykoi.

STANDARD DELLA RAZZA:
Categoria: Solo nero tradizionale (Roano).
Razze outcross consentite: NERO Shorthair domestico.

Note sulla razza:
a causa del pool genetico limitato, qualsiasi gatto nato naturalmente con il pelo amelanistico (roano) che caratterizza questa razza, indipendentemente dallo standard di razza registrata, può essere registrato per la riproduzione se approvato da tre giudici TICA AB.
Possono essere utilizzati per mostre feline solamente se soddisfano lo standard di razza della assciazione TICA.

Testa:
La testa è un cuneo modificato con contorni arrotondati dal naso alle guance alle orecchie.
Fronte leggermente arrotondata.
Leggermente più lungo che largo.
Il viso mostra una maschera senza peli che collega il naso, il muso, gli occhi e le orecchie dando il classico aspetto da lupo mannaro.


Mento:
Il muso termina con un mento ben sviluppato, allineato verticalmente con il naso; pieno ma né sporgente né sfuggente.

Muso:
Il muso è di media lunghezza; carnoso, portabaffi nudo e delicatamente arrotondato ben definito e presenza di baffi.
Il muso termina con un mento ben sviluppato.

Occhi:
Di forma media, di forma ovale o quasi rotonda.
Sono desiderabili nudi intorno agli occhi.

Orecchie:
Grandi, larghe alla base e appuntite sulle punte.
Posizionate alte sulla testa, verticali ed erette.

Profilo:
Una curva concava dalla fronte alla canna nasale. Senza interruzioni di direzione (stop).

Corpo:
Struttura, muscolatura, gambe, piedi e coda adeguati.
La conformazione è una via di mezzo tra leggermente snello, "semi-foreign" (corpo lungo ed elegante ma ossatura ben sviluppata) e l'eleganza del tipo di corpo "foreign" (sottili ed eleganti senza essere estremi).
Proporzione e maggiore equilibrio consentito nei maschi.
Il collo è di media lunghezza; né magro né eccessivamente muscoloso.
Il mantello è di aspetto ruvido ma morbido e setoso al tatto.

 

Il Lykoi è una razza di gatto parzialmente glabra con un mantello unico nel suo genere.
Una combinazione di tratti distinti distingue il Lykoi da tutte le altre razze:
1) Roaning; un modello di colore amelanistico di peli bianchi e colorati mescolati. Il modello si trova in altri animali, come i cavalli, ma non è stato notato in nessun'altra razza di gatto.
2) Mancanza di sottopelo.
3) Peli radi su gambe, piedi e maschera del viso che dà l'aspetto di un lupo mannaro.
I grandi occhi luminosi a forma di noce, combinati con questi tratti distintivi, conferiscono al "Lykoi" un aspetto da lupo mannaro.
ROANING: una colorazione unica in cui i peli bianchi solidi sono densamente intervallati da normali peli pigmentati.
La quantità di roaning su un gatto può dipendere molto dal gatto, dal colore e dalla fase del ciclo di muta.
La gamma accettata di percentuali di peli colorati va dal 30 al 70%, con il 50% ideale.
I lykoi mantengono raramente lo stesso mantello tutto l'anno.
Ci sono diverse fasi in base agli ormoni, al tempo, ecc.
Il mantello dipende anche dalle linee di sangue e dal singolo gatto.
Tuttavia, alcuni Lykoi tendono a mantenere lo stesso tipo di mantello tutto l'anno.
A causa della natura del gene, il Lykoi non è in grado di far crescere un sottopelo completo in qualsiasi momento dell'anno.
I Lykoi non sono ipoallergenici.

Carettere:
Energico, molto attivo e curioso.
Il Lykoi perseguiterà i loro giocattoli, altri animali domestici e persino le persone.
Si sollevano sulle zampe posteriori, mettendosi in posa prima di balzare.
Loro, come molti cani, amano giocare a caccia e molti impareranno con impazienza questo gioco con il loro umano preferito.
Affettuoso, molto attivo e curioso, preferisce la caccia alle coccole ma insiste sull'attenzione.
I Lykoi sono molto leali e tendono a legarsi bene con le persone e altri animali domestici; soprattutto altri Lykoi.
All'inizio sono cauti e diffidenti ma una volta assicurati che le nuove persone o animali domestici non sono minacce, si metteranno a loro agio rapidamente.
Curioso e intelligenti, sono i primi a esplorare il loro ambiente.
Fanno osservazioni caute e poi prendono il controllo di ciò che li circonda.
Imparano il loro nome e verranno quando verranno chiamati.
A causa del loro forte istinto predatorio, intelligenza e natura protettiva, le persone dicono che l'aspetto del lupo mannaro definisce anche la loro personalità.

 Alessio Pasquini.

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska

NudeLookSphynx

Foto Justyna Pawlowska